comune di Sirmione 1798 - 1815

Inserito nel distretto della Penisola di Catullo per effetto della legge 11 ventoso anno VI b, passÚ quindi a fare parte del distretto VI di Villafranca per effetto della legge sul riparto in circondari e distretti dei dipartimenti d'Olona, Alto Po, Serio e Mincio (legge 5 vendemmiale anno VII) e venne incluso nel distretto delle Vigne ai sensi della legge sulla ripartizione in distretti, comuni e circondari del dipartimento del Mella (legge 21 vendemmiale anno VII); nell’assetto definitivo della repubblica cisalpina, determinato nel maggio del 1801 (legge 23 fiorile anno IX), venne incorporato nel distretto IV di SalÚ, per fare poi parte del cantone VII di Lonato del distretto I di Brescia con il decreto dell'8 giugno 1805 (decreto 8 giugno 1805 a), divenuto cantone VI dopo le modifiche alla distrettuazione del 1 gennaio 1810. Dal 1798 compare citato a volte come Sirmione con Bettola e S. Zeno. Sul piano istituzionale, in osservanza della legge del 24 luglio 1802 ed in virtý dei 796 abitanti, venne classificato nella terza classe dal citato decreto 8 giugno 1805 (decreto 8 giugno 1805 a).

ultima modifica: 07/06/2004

[ Giovanni Zanolini ]