parrocchia dell'Esaltazione della Santa Croce 1460 - [1989]

Parrocchia della diocesi di Mantova. Appartenente alla vicaria di Gonzaga (Prospetto diocesi Mantova 1843; Stato clero diocesi di Mantova 1894; Visita Origo 1901), con la ristrutturazione di tutti i vicariati diocesani nel 1967 la parrocchia Ŕ inserita nel vicariato n. 7 "San Benedetto abate" (RDMn 1967; Annuario diocesi Mantova 1985).
La parrocchia di Bondanello fino al 3 giugno 1816 fece parte della diocesi di Reggio Emilia; fu allora deciso il suo passaggio alla diocesi di Mantova, realizzato definitivamente con il dispaccio governativo del 14 luglio 1820 (Annuario diocesi Mantova 2001). La parrocchia, eretta nel 1460, dipendeva dal monastero di San Benedetto in Polirone, che le destinava un cappellano curato. Nel 1498 l'episcopato di Reggio contest˛ l'appartenenza della parrocchia di Bondanello al monastero di San Benedetto, che tuttavia seppe riaffermarla. Dal 1733 il monaco ivi destinato assume il titolo di parroco, elevato nel 1824 al grado di arciprete dal vescovo di Mantova (Mazzola 1971). Nel 1985 la parrocchia Ŕ retta dal solo parroco (Annuario diocesi Mantova 1985).
L’entrata annua della parrocchia nel 1593 Ŕ data dalle primizie di un quartario di frumento "per ciascuno dei cinquanta bifolchi e un quarto per ogni famiglia di braccianti" (Mazzola 1971).
Nel 1593 la parrocchia conta 800 anime da comunione, che nel 1663 risultano 738 su un totale di 1203 (Mazzola 1971). L'intera popolazione nel 1901 Ŕ di 3000 abitanti (Visita Origo 1901), scesi a 2469 nel 1962 (Mazzola 1971) e a 1778 nel 1985 (Annuario diocesi Mantova 1985).
Nel 1593 la parrocchia ha al suo interno la societÓ del Santissimo Sacramento (Mazzola 1971), ancora presente agli inizi del secolo XX (Visita Origo 1901). Nel 1709 Ŕ operante anche la societÓ della Beata Vergine del Rosario. Nel 1760 quest'ultima societÓ viene aggregata a quella del Santo Rosario nella chiesa di Santa Maria sopra Minerva di Roma, mentre quella del Santissimo Sacramento all'omonima archiconfraternita eretta nella medesima chiesa romana. Sempre nel 1760 la confraternita d'Assisi presente nella parrocchia di Bondanello viene aggregata all'archiconfraternita d'Assisi in Roma (Mazzola 1971).
Il territorio parrocchiale comprende le frazioni di Trivellano, Coazze e Corte Stoffi (Visita Origo 1901).
Per quanto riguarda la presenza di oratori pubblici, si segnala quello di San Michele, sempre menzionato a partire da un diploma imperiale del 1137; nel secolo XVII vi sono inoltre quelli di San Rocco a Stoffi, della Cavazza e di San Francesco (Mazzola 1971). Agli inizi del Novecento sono ricordati gli oratori della Beata Vergine Addolorata, San Giovanni Battista, Madonna del Rosario, San Rocco (Visita Origo 1901).

ultima modifica: 03/03/2004

[ Giuliano Annibaletti, Cooperativa Charta - Mantova ]