parrocchia di Sant'Antonio di Padova 1968 - [1989]

Parrocchia della diocesi di Milano. L’erezione della parrocchia di Sant’Antonio di Padova avvenne in data 5 aprile 1968, con decreto dell’arcivescovo Giovanni Colombo, che motiv˛ l’istituzione con l’esigenza di una migliore assistenza religiosa per i fedeli del rione Brunella di Varese. Divenne parrocchiale la chiesa officiata dai frati minori della provincia lombarda di San Carlo Borromeo, che accettarono di assumere la cura d’anime. Il territorio venne costituito per smembramento dalle parrocchie di San Vittore martire in Varese, San Giorgio in Biumo Superiore, San Vittore Martire in Casbeno e dei Santi Pietro e Paolo in Masnago (decreto 5 aprile 1968) (RDMi 1968). La nuova parrocchia rimase inserita nel vicariato foraneo di Varese, nella regione III, fino alla revisione della struttura territoriale della diocesi, attuata tra il 1971 e il 1972 (decreto 11 marzo 1971, RDMi 1971; Sinodo Colombo 1972, cost. 326), quando fu attribuita al nuovo vicariato foraneo e poi decanato di Varese, nella zona pastorale II di Varese.

ultima modifica: 04/01/2007

[ Claudia Morando, Archivio di Stato di Varese ]