Registro n. 11 precedente | 1443 di 1770 | successivo

1443. Francesco Sforza al podestÓ di Tortona 1453 aprile 28 Milano

Francesco Sforza comanda al podestÓ di Tortona di provvedere, che l'armigero ducale Negrino de Salla venga indennizzato dei danni e delle spese derivatigli per il ferimento di due suoi servitori, di cui uno giÓ morto e l'altro in fin di vita, come pure per la punizione, come giustizia reclama, degli aggressori.

Potestati Terdone.
Disponentes quod illi pravi homines, qui vulneraverunt duos famulos Nigrini de Salla, armigeri nostri, ex quibus vulneribus iam unus ex famulis decesisse videtur, alter vero in extremis laborat, nequaquam transeant impuniti et indemnitatis ipsius Negrini consulatur, attenta requisitione sua, quam fecit nobis (per) seriem introserte supplicationis, mandamus tibi et volumus quathenus provideatis expedienter quod idem supplicans debite restauretur de dampnis et expensis proinde per eum passis, ac contra dictos homines procedas quemadmodum iusticia expostulat per modum quod de eorum malegestis valeant gloriari. Data Mediolani, xxviii aprilis 1453.