Registro n. 2 precedente | 14 di 1791 | successivo

14. Francesco Sforza ai Maestri delle entrate 1450 maggio 9 Lodi

Francesco Sforza ordina ai Maestri delle entrate l'osservanza del capitolo fatto a Fermo Landriani, in modo che abbia il soldo per 25 paghe in ragione di 3 fiorini per paga mensile.

[ 4v] Magistris intratarum.
L'invernata passata, quando fornissemo le rochette overo torrette de lÓ d'Adda per mezo Trezo, promettessemo a Fermo da Landriano, lý castellano, el capitulo qui incluso. Pertanto vi commettiamo et volemo gli fazati observare quanto se contene in esso capitulo et ulterius gli fazati fare la prestanza de uno mese per le paghe gli forono promisse. Data Laude, die viiii maii 1450.
Franciscus Sfortia manu propria subscripsit.
Cichus.
Copia.
Item, lo sopradicto cancellero, nomine quo supra, promette al dicto Firmo che, per finchÚ piacerÓ ala excelentia del conte che esso Firmo stia per castellano dele dicte torrette, sarÓ pagato et haverÓ el soldo per paghe xxv, ad ragione de firini tri per paga singulo mense, cum hoc: che lo dicto Firmo sia tenuto et debia tenere tutte le sopraditte page xxv bone et suffitiente et fare le mostra dele dicte page una et pi¨ del mese secondo et como parirÓ et piacerÓ a sua excelentia o ad altri per la signoria sua sopra ci˛ deputati.