Cane selvatico

Okatomo (Scuola di Kyoto)

Cane selvatico

Descrizione

Identificazione: Animale

Autore: Okatomo (Scuola di Kyoto) (sec. XVIII fine-sec. XIX inizio), esecutore

Cronologia: ca. 1790 - ca. 1810

Tipologia: scultura

Materia e tecnica: legno di bosso dipinto; avorio

Misure: 46 mm. x 18 mm. x 35 mm.

Descrizione: Questo netsuke raffigura un cane selvatico seduto sulle proprie zampe posteriori mentre tra quelle anteriori tiene un cosciotto. Le fauci semiaperte mostrano denti affilati e possenti, tra i quali penzola la lingua.

Notizie storico-critiche: Nei netsuke il cane selvatico spesso raffigurato come affamato mentre, come in questo esemplare, sta accovacciato su un'anca di un animale o su un ramo di foglie, secondo un'iconografia ideata da artisti di Kyoto nel XVIII secolo.

Collezione: Collezione di netsuke di Giacinto Ubaldo Lanfranchi del Museo Poldi Pezzoli

Collocazione

Milano (MI), Museo Poldi Pezzoli

Credits

Compilatore: Morena, Francesco (2008)

Funzionario responsabile: Di Lorenzo, Andrea

Ultima modifica scheda: 28/05/2019

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)