Altra Sede di Regione Lombardia

Pei Ieoh, Ming; Eason, H. Leonard; Cobb, Henry N.; Caputo, Paolo (partner);

Altra Sede di Regione Lombardia

Descrizione

Autore: Pei Ieoh, Ming (1917), progettista; Eason, H. Leonard (1920-2003), progettista; Cobb, Henry N. (1926), progettista; Caputo, Paolo (partner), progettista

Cronologia: post 2004

Materia e tecnica: legno compensato; plastica

Misure: 190 cm x 240 cm x 115 cm

Descrizione: si tratta del modello architettonico della nuova sede della Regione Lombardia, progetto vincitore al concorso internazionale, 2004. Reca i marchi in etichetta del progetto: l'Altra Sede di Regione Lombardia; del committente: Regione Lombardia; dello Studio di progettazione: Pei Cobb Freed & Partners Caputo Partnership Sistema Duemila; della Ditta esecutrice: Orizio Modelli - Brescia; degli autori delle opere scultoree: Sculture piazza G. Pardi, Stele giardini G. Milano

Notizie storico-critiche: Il progetto nasce da un concorso internazionale del 2003 con il quale la Regione Lombardia avvia il programma di progettazione della Nuova Sede, all'interno del vasto piano di riqualificazione funzionale dell'area Garibaldi-Repubblica-Varesine.
Alla fine dell'anno sono selezionati 10 concorrenti ammessi alla seconda fase d'esame che si chiude quattro mesi dopo con l'assegnazione del primo posto al gruppo costituito dallo studio Pei-Cobb- Freed & Partners, con sede principale a New York. Il team, che si avvale poi nella fase esecutiva della partecipazione dello studio milanese Paolo Caputo Partnership e della romana Sistema Duemila, convince con un progetto dalle forme non convenzionali, almeno per la realtà milanese e, in fondo, semplice nella composizione: una torre principale e quattro fabbricati alla base, forse gli elementi maggiormente caratterizzanti per quell'andamento a sinusoide che restituiscono l'immagine di movimento, di dinamica interpretazione dello spazio. Se è dichiarato nelle intenzioni lo scopo di disegnare un "pezzo di città" per l'intera comunità, ciò è anche il presupposto dal quale partire per individuare nelle forme e nella composizione quei riferimenti continui alla regione, al suo territorio. Così viene letto l'accostarsi degli edifici che si allungano alla base del complesso, con riferimenti alle catene montuose che generano valli ed approfondimenti. Non di meno, le curve che si seguono e contrappongono sono altrettanti riferimenti ai fiumi che solcano la pianura.
Nel complesso ora in corso di costruzione della nuova sede regionale, cui si aggiungerà il nuovo grattacielo del Comune, il grattacielo di Cesar Pelli e il parco simbolicamente chiamato Biblioteca degli alberi, la Regione concentrerà gli spazi operativi ora distribuiti in diverse parti della città. Fra le funzioni previste all'interno, oltre agli uffici della Regione sono previsti un centro congressi, sale convegni, gli spazi di biblioteca e mediateca, attività commerciali e servizi al pubblico. Ristoranti, caffè e negozi assieme a palestre e auditorium per integrare la nuova architettura della città con la quotidiana vita dei cittadini.
Sviluppato su un' area di oltre 33.000 mq compresa tra via Pola e via Melchiorre Gioia, è costituito dai quattro edifici lunghi e curvilinei sviluppati si nove piani, e dalla torre - in due corpi sfalsati che si incastrano - alta 160 metri, 33 in più del vicino Grattacielo Pirelli.
Il plastico, realizzato dalla società bresciana Orizio Modelli, ne rappresenta la realizzazione; parte integrante del progetto vincitore è diretta conseguenza dell'assegnazione dell'incarico di progetttazione esecutiva

Collocazione

Milano (MI), Regione Lombardia

Credits

Compilatore: Garnerone, Daniele (2008); Simioli, Adele (2008)

Ultima modifica scheda: 20/02/2014

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)