Chokaro (Zhang Guolao).

manifattura giapponese

Chokaro (Zhang Guolao).

Descrizione

Ambito culturale: manifattura giapponese

Cronologia: post 1600 - ante 1899

Tipologia: armi e oggetti storico-militari

Materia e tecnica: metallo/ intarsio/ incisione

Misure: 7,1 cm x 7,4 cm x 0,3 cm

Peso: 0,1258 kg

Descrizione: Elsa di spada giapponese di forma ovale, con i tre fori canonici, quello centrale (nakagoana) per il codolo, il foro di sinistra (kozuka hitsuana) per il coltellino, e quello di destra (kogai hitsuana) per lo spillone. Rappresenta Chokaro (Zhang Guolao), uno degli otto immortali taoisti, che convoca il suo cavallo attraverso una zucca. Gli intarsi in rilievo (suemon zogan) sono in oro, ottone e argento.

Notizie storico-critiche: In Giappone l'elsa è detta "tsuba". La sua funzione primaria è quella di fare in modo che la mano di chi impugna la spada non finisca sulla propria lama, oltre a bilanciare la spada e a proteggere la mano dalla lama dell'avversario.
Indirettamente, gli tsuba servivano anche a mostrare lo stato sociale e il gusto personale e, come per altri oggetti d'uso, divennero presto un mezzo d'espressione artistica.
Dal XIX secolo, quando la spada e i suoi accessori divennero più decorativi che funzionali, e ancor più dal 1878, a seguito della proibizione di portare la spada, gli tsuba erano prodotti come oggetti da collezione favoriti dagli occidentali, che li vedevano come una originale e nuova forma d'arte. Molti di questi oggetti raggiunsero infatti l'Europa già nell'Ottocento.

I fori laterali, hitsuana servivano a lasciare passare i manici dei piccoli oggetti decorativi e d'uso che sporgevano dal fodero.

Secondo la leggenda, l'immortale Chokaro (Zhang Guolao) possedeva un cavallo che poteva essere riposto in una zucca in caso di necessità.

Collocazione

Milano (MI), Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci"

Credits

Compilatore: Tedeschi, Isabella (2010)

Funzionario responsabile: Giorgione, Claudio; Ronzon, Laura

Ultima modifica scheda: 17/09/2020

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)