Segnale luminoso di chiamata

Bolognini (officina)

Segnale luminoso di chiamata

Descrizione

scatola rettangolare con due obl˛ di vetro con all'interno due lampade lampeggianti ad intermittenza.

Funzione: Era installato sullo stante del segnale di protezione delle stazioni ed era normalmente spento; quando lampeggiava , con il segnale di protezione rosso a via impedita, autorizzava il macchinista ad avanzare con precauzione

Modalità d'uso: In caso di anormalitÓ e con il segnale di protezione di un impianto disposto a via impedita ,Il capo impianto accertato che l'itinerario fosse libero autorizzava al treno la prosecuzione di marcia verso la stazione girando un interruttore piombato TZ con il quale si accendevano ad intermittenza le due lampade del segnale di chiamata.

Autore: Bolognini (costruttore) (sec. XX seconda metÓ), officina

Datazione: ca. 1950 - ca. 2000

Materia e tecnica: ferro; rame; vetro

Categoria: industria, manifattura, artigianato

Misure: 36 cm x 15,5 cm x 16,5 cm

Peso: 3,7 kg

Collocazione

Saronno (VA), Museo delle Industrie e del Lavoro del Saronnese

Riferimenti bibliografici

Muzzioli D. "Manuale del Ferelettrico IV-Segnalamento Ferroviario ed Apparati di Sicurezza Parte I Le Apparecchiature", Roma 1968

Credits

Compilatore: Siena, Arnaldo (2008)

Funzionario responsabile: Siena, Arnaldo

Ultima modifica scheda: 28/05/2019

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)