Cos' SIRBeC

I dati pubblicati nella sezione Beni Culturali provengono da SIRBeC - Sistema Informativo dei Beni Culturali di Regione Lombardia.

SIRBeC è una vera e propria infrastruttura della conoscenza di lungo periodo: un sistema di catalogazione compartecipata del patrimonio culturale lombardo, pubblico o privato, diffuso sul territorio o conservato all'interno di musei, raccolte e altre istituzioni culturali.


Storia e risultati

Attraverso SIRBeC, è stata avviata una nuova politica culturale di conoscenza e documentazione dei beni culturali in Lombardia per il supporto ad azioni di conservazione e tutela e per la promozione di iniziative di valorizzazione.

Il Sistema è stato avviato da Regione Lombardia nel 1992 e dal 1998 è allineato agli standard catalografici nazionali elaborati dall'Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione. L'Istituto, nell'ambito del Ministero, ha il compito di promuovere e realizzare il catalogo unico dei beni culturali.

Il SIRBeC concorre quindi, con le istituzioni ministeriali distribuite sul territorio e con i sistemi informativi di altre Regioni, alla realizzazione del Catalogo Unico nazionale.

Complessivamente tra il 1992 ed il 2019 SIRBeC è cresciuto in maniera considerevole: sono attualmente catalogati oltre un milione di beni mobili e oltre 25.000 immobili di cui alcuni dotati di scheda conservativa Carta del Rischio.

Sul portale Lombardia Beni Culturali - attivo dal 2006 - sono pubblicati ad oggi oltre 450.000 beni culturali catalogati.

Oltre 40.000 schede SIRBeC - luoghi della cultura, collezioni, beni storico-artistici, archeologici, demoantropologici, scientifici - sono inoltre visionabili sui portali Museid-Italia e CulturaItalia del MiBAC sotto l'indice 'Lombardia'.

Nel Programma Regionale di Sviluppo 2018-2023, tra gli obiettivi fondanti per la cultura, è compreso quello di promuovere la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale sul proprio territorio anche attraverso la catalogazione e la digitalizzazione in SIRBeC.


Tipologie di beni

All'interno di SIRBeC risiede la catalogazione delle seguenti tipologie principali di beni:

Architetture:
complessi monumentali, edifici pubblici e di culto, edilizia rurale di interesse storico, dimore gentilizie, architetture fortificate, residenze private, fabbricati di archeologia industriale; borghi, piazze e contesti territoriali di interesse storico;
Luoghi della cultura:
musei, fondazioni, istituti che a vario titolo conservano e hanno competenza sul patrimonio culturale, organizzato di frequente in raccolte e collezioni;
Opere e oggetti d'arte:
dipinti, disegni, sculture, arredi di culto e suppellettile liturgica, mobili, tessuti;
Fotografie:
fondi fotografici di interesse artistico, storico, documentario;
Stampe e incisioni:
stampe e matrici d'incisione di rilevanza storico-artistica;
Reperti archeologici:
ceramiche, monete, oreficeria, epigrafi, glittica, mosaici, vetri, monete, armi;
Beni etnoantropologici:
strumenti e attrezzi da lavoro, oggetti di uso domestico e personale, arte popolare, giocattoli;
Patrimonio scientifico e tecnologico:
strumenti, macchine e reperti rilevanti per la storia della scienza, della tecnologia e della medicina.
Beni naturalistici:
reperti di botanica, mineralogia, petrologia, zoologia, paleontologia, planetologia.

Ad ogni tipologia di bene culturale corrisponde uno specifico tracciato di scheda, un modello descrittivo delle informazioni riguardanti: la tipologia, la materia e la tecnica di realizzazione, la denominazione, l'autore, l'ubicazione, il periodo di realizzazione, le notizie storico-critiche.

Le caratteristiche descrittive variano a seconda della tipologia dei beni e a tutte le schede è possibile allegare una o più immagini e la documentazione tecnica e multimediale.

La catalogazione è affidata a specialisti delle singole discipline adeguatamente formati anche sugli standard catalografici oltre che addestrati all'uso degli strumenti di catalogazione.

In risposta all'interesse manifestato dai soggetti che gestiscono e catalogano il patrimonio culturale sul territorio della Lombardia, a breve verranno implementati nel Sistema anche i tracciati per la catalogazione degli strumenti musicali-organi, dei tessuti e vestiti antichi e contemporanei e dei reperti antropologici.

Schede principali SIRBeC
aggiornamento luglio 2019

Tipo di bene N. Schede
Luoghi della cultura 541
Collezioni 242
Architetture 27.969
Opere d'arte, beni mobili 313.821
Fondi fotografici 133
Fotografie 292.481
Patrimonio scientifico-tecnologico 9.943
Stampe, matrici, incisioni 69.182
Beni etnoantropologici 41.241
Reperti archeologici 38.811
Beni naturalistici 44.820

Modalità di catalogazione e sviluppi 2019

SIRBeC si è costituito grazie a campagne di catalogazione diffusa e partecipata, condotte sul territorio da oltre 500 tra soggetti pubblici e privati, con competenze sul patrimonio culturale mobile e immobile.

Migliaia di progetti dal taglio e dalla finalità differenziate (dall'inventario di consistenza alla ricerca applicata, al turismo culturale) promossi secondo criteri, modalità, tempi e risorse supportate da Regione Lombardia.

Hanno partecipato e partecipano alla realizzazione del Sistema, con diversi ruoli e competenze:

  • Province, comuni e comunità montane
  • Diocesi
  • Musei, raccolte e altre istituzioni culturali
  • Università e istituti di ricerca
  • Associazioni no profit e fondazioni

La catalogazione è stata condotta attraverso l'uso dell'applicativo "SIRBeC Cataloghi" predisposto e distribuito gratuitamente da Regione.

La catalogazione prodotta è poi confluita all'interno del sistema centrale di Regione Lombardia che ha curato la verifica di conformità tecnico-scientifica dei dati, la rispondenza agli standard, la congruità rispetto ai requisiti di progetto per poi procedere alla pubblicazione sul portale Lombardia Beni Culturali, e più di recente, sulla app Bella Lombardia e su altre piattaforme regionali come quella degli open data.

A partire dal 2018 Regione Lombardia in collaborazione con Aria S.p.A. (ex Lombardia Informatica) ha promosso lo sviluppo di un aggiornamento della applicazione SIRBeC per potenziare e migliorare il sistema - aumentandone la sostenibilità tecnica, economica, gestionale - e per incentivarne l'utilizzo e la diffusione.

È stato creato il nuovo ambiente SIRBeCWeb che, a partire da settembre 2019, sostituisce il vecchio applicativo informatico, consente la catalogazione online, semplificandone l'intero processo, crea innovative possibilità di valorizzazione e gestione del patrimonio culturale catalogato della Lombardia e infine consente di progettare in maniera condivisa funzionalità e sviluppi futuri per rispondere meglio alle esigenze del territorio.

Questa piattaforma web comune e condivisa mette a disposizione, previa registrazione dei soggetti catalogatori da parte di Regione Lombardia, in un unico ambiente, la gestione dei dati e delle attività di catalogazione, gli standard, gli strumenti e le funzionalità consolidate del sistema; offre modalità di catalogazione semplificata ed è popolata anche dai dati pregressi grazie al riversamento degli stessi nel nuovo ambiente.


Per informazioni

SIRBeC
Regione Lombardia - Direzione Generale Autonomia e Cultura
infolbc@regione.lombardia.it