Colandine

Società Ceramica Italiana Laveno

Colandine

Descrizione

Identificazione: Paesaggio orientale con pagode, fiori e fiume con onde

Autore: Società Ceramica Italiana Laveno (1856/ 1965)

Cronologia: post 1883 - ca. 1899

Oggetto: matrice

Soggetto: paesaggio

Materia e tecnica: bulino; rame

Misure: 400,4 mm. x 230,5 mm.

Notizie storico-critiche: Per affinità con una lastra conservata al MIDC (n. inventario 2501) e avente il doppio marchio Colandine e SCI si propende a considerare anche il presente manufatto come realizzato presso la Società Ceramica Italiana sulla base di un disegno Colandine, manifattura inglese nota proprio per simili decori di gusto orientale. La lastra, databile tra la fine del XIX secolo e l'inizio del successivo, era utilizzata per la "decorazione a stampa" su ceramica mediante decalcomania, secondo una tecnica utilizzata a partire dal secondo Settecento dalle manifattura francesi e inglesi e importata in Italia verso il 1820. Il decoro denominato "Colandine" dal nome della manifattura inglese che lo diffuse è caratterizzato da un giardino favoloso di gusto orientale con pagode, fiori e onde spumose di un corso d'acqua in primo piano e fu molto copiato da manifatture italiane ed europee. La lastra in oggetto era destinata all'ornamentazione di un piatto. "La terraglia ottocentesca di Laveno non era inglese ma doveva apparirlo " (R. Ausenda, p. 32).

Collocazione

Laveno-Mombello (VA), Museo Internazionale Design Ceramico - Civica Raccolta di Terraglia

Credits

Compilatore: Reggiori Albino (1994); Sangermano Nesta (1994); Sarzilla Monica (1994)

Funzionario responsabile: Lenardon, Marisa

Ultima modifica scheda: 02/12/2014

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)