Chiesa dei SS. Gervasio e Protasio

Gorgonzola (MI)

Indirizzo: Piazza della Chiesa (Nel centro abitato, distinguibile dal contesto) - Gorgonzola (MI)

Tipologia generale: architettura religiosa e rituale

Tipologia specifica: chiesa

Configurazione strutturale: Grande edificio di gusto neoclassico, di forma basilicale, con cappelle laterali, dominato da posente tiburio ottagono, con grande lanterna pure ottagona. Facciata, rialzata rispetto al sagrato, con grande porticato che continua oltre i due lati della chiesa, consistente in un grande pronao centrale con trabeazione sorretta da quattro grandi colonne corinzie in travertino di Baveno, collegato per mezzo di brevi porticati laterali a due fornici su pilastri con la grande nicchia del sepolcro Serbelloni e con l'arco antistante l'ingresso dell'oratorio della SS.TrinitÓ. Dette parti laterali sono sormontatae da timpano la cui base Ŕ spezzata dall'arco d'ingresso. Detti arconi sono inoltre richiamati da grande nicchione sottostante il grande timpano centarle sovrastante il pronao. Paramento murario intonacato, ravvivato dalla presenza di linee orizzontali incise, di nicchie laterali agli arconi, di cornici, di modanature e di piedritti in pietra.

Epoca di costruzione: prima metÓ sec. XIX

Autori: Cantoni, Simone, progetto; Moraglia, Giacomo, ampliamento; Moraglia, Pietro, decorazione

Comprende

Uso attuale: intero bene: chiesa

Uso storico: intero bene: chiesa

Condizione giuridica: proprietÓ Ente religioso cattolico

Riferimenti bibliografici

Erba G., Cassina de' Pecchi - Gorgonzola, Lissone 1989

Mattavelli F., Gorgonzola. La sua storia civica miscelata da fatti di cronaca, biografia, leggende ed immagini, Gorgonzola 1990

Credits

Compilazione: Ferrario Mezzadri, Elisabetta (1990)

Aggiornamento: Antonacci, Laura (1998); Rocca, Filippo (2002)

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).