Palazzo Rubini

Romano di Lombardia (BG)

Indirizzo: Via Comelli Rubini 2 (Nel centro abitato, distinguibile dal contesto) - Romano di Lombardia (BG)

Tipologia generale: architettura per la residenza, il terziario e i servizi

Tipologia specifica: palazzo

Configurazione strutturale: Edificio a corte con patio centrale, murature continue presumibilmente in laterizio, solai a volta, tetto a padiglione con manto in coppi. Il museo occupa l'ala ovest del palazzo: corpo di forma rettangolare allungata con sala ovale a sud-ovest, con muratura continua, soffitti voltati e coperture a tetto semplice a padiglione. La facciata, che si arretra al centro per fare spazio a un piccolo giardino all'italiana, ha la parte centrale ornata da sei alte semicolonne ioniche, coronate da trabeazione e timpano con tre marmoree statue elevate su piedistallo che raffigurano il Dolore, il Genio e la Riconoscenza, opera del milanese Luigi Gerli (anno 1850)

Epoca di costruzione: 1845

Autori: Pagnoncelli, Pier Antonio, costruzione; Gerli, Luigi, decorazione: facciata

Uso attuale: parte dell'ala sinistra: museo

Uso storico: intero bene: abitazione

Condizione giuridica: proprietÓ persona giuridica senza scopo di lucro

Riferimenti bibliografici

Cassinelli B./ Rodeschini M., Itinerari tra arte e storia del borgo di Romano, Romano di Lombardia 1999, pp. 18..23

Cassinelli B./ Maltempi A./ Pozzoni M., Rubini, Romano di Lombardia 1990, pp. 5, 6

Fonti e Documenti

relazione storico tecnica

Credits

Compilazione: Tiraboschi, Diego (2003)

Aggiornamento: Albini, Roberto (2003)

Fotografie: Barbalini, Fabio

  Scheda completa SIRBeC (formato PDF)

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).