Unità compresa in: Pratiche edilizie

I.N.A. - Palazzo dell'Istituto Nazionale delle Assicurazioni (1932 - 1937)

precedente | 25 di 42 | successiva

Segnatura definitiva: 190478/1936

Collocazione: Edilizia privata

Tipologia unità: Fascicolo

Conservazione: Discreto

Note: Il fascicolo, condizionato da una camicia, contiene gli Atti di fabbrica; di questi fanno parte i disegni di progetto, in copia eliografica, e gli allegati, con relazioni e dichiarazioni, il verbale di collaudo dei cementi armati, due fotografie del plastico.

Numero corda: 25

Contenuto:

Progetto: Piero Portaluppi
Luogo: Milano, piazza Diaz 6
Committente: Istituto Nazionale delle Assicurazioni
Licenza edilizia: 20 settembre 1933
Licenza di occupazione: 8 novembre 1937
Costruttore: SocietÓ Anonima Ferrobeton, Impresa ing. A. Guella, ing. G. Tomolo
Direzione lavori: Piero Portaluppi
Progetto delle opere in cemento armato: G. Tomolo
Collaudatore delle opere in cemento armato: Longo Embrioni, Giannino Ferrini, Eleuterio Stefanini
Collaudo delle opere in cemento armato: 19 e 20 settembre 1936
Certificato di collaudo delle opere in cemento armato: 10 dicembre 1936

Riproduzioni disponibili (11)

Archivio Civico di Milano Archivio Civico di Milano Archivio Civico di Milano Archivio Civico di Milano
Archivio Civico di Milano
Unità: 190478/1936
Archivio Civico di Milano
Unità: 190478/1936
Archivio Civico di Milano
Unità: 190478/1936
Archivio Civico di Milano
Unità: 190478/1936
Archivio Civico di Milano Archivio Civico di Milano Archivio Civico di Milano Archivio Civico di Milano
Archivio Civico di Milano
Unità: 190478/1936
Archivio Civico di Milano
Unità: 190478/1936
Archivio Civico di Milano
Unità: 190478/1936
Archivio Civico di Milano
Unità: 190478/1936
Archivio Civico di Milano Archivio Civico di Milano Archivio Civico di Milano  
Archivio Civico di Milano
Unità: 190478/1936
Archivio Civico di Milano
Unità: 190478/1936
Archivio Civico di Milano
Unità: 190478/1936
 

Collegamenti

espandi | riduci

NOTA BENE: qualsiasi richiesta di consultazione, informazioni, ricerche, studi (nonché documentazione fotografica in alta risoluzione) relativa ai beni culturali di interesse descritti in Lombardia Beni Culturali deve essere inoltrata direttamente ai soggetti pubblici o privati che li detengono e/o gestiscono (soggetto o istituto di conservazione).