Respighi (1896 - 1976)

fondo | livello: 1

Conservatore: Archivio di Stato di Milano (Milano, MI)

Produttore fondo

Progetto: Archivio di Stato di Milano: Anagrafe degli archivi (guida on-line) (1998 - 2007)

Consistenza: bb. 2

Contenuto: Fondo Respighi (1896-1976)
1. Serie Musica: 5 unità documentarie (1896-1930)
2. Serie Fotografie: 117 unità documentarie (1899-1976)
3. Serie Carteggio : 84 unità documentarie (1917-1973)
4. Serie Documenti: 6 unità documentarie (1917-1976)

Storia archivistica: Il Fondo Respighi, già di proprietà dello studio bibliografico "L'Arengario" di Gussago (BS), è stato acquistato nel 2004 dalla Soprintendenza Archivistica per la Lombardia, previa approvazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e destinato all'Archivio di Stato di Milano.
Il materiale è giunto contenuto in buste di plastica in tre raccoglitori da ufficio ad anelli e in una cartelletta di plastica per gli autografi musicali. I documenti, numerati a uno a uno, erano distribuiti nelle serie: Archivio fotografico, Carteggio, Materiale vario e Autografi musicali. A loro volta, le prime tre serie erano organizzate in varie sotto-serie. Corredavano il tutto alcune pagine dattiloscritte anonime, prive di dati identificativi o di indicazioni cronologiche, in cui si illustravano sommariamente i contenuti dei raccoglitori e si offriva la trascrizione di alcune lettere. Numerazione, organizzazione, sistemazione nei raccoglitori e corredi di testo erano presumibilmente opera del venditore.
In sede di inventariazione presso l'Archivio di Stato si sono constatati errori nella numerazione dei pezzi e nelle trascrizioni, incongruità nella distribuzione in serie e sotto-serie, e inadeguatezza della condizionatura del materiale. Pertanto si è proceduto ad una sua riorganizzazione e rinumerazione, si sono completate e corrette le trascrizioni (estendendole anche alle iscrizioni presenti sulle fotografie), e si è provveduto a una nuova condizionatura che meglio garantisse la conservazione.

Criteri di ordinamento: Si è scelto di non dar luogo a sotto-serie per evitare di complicare inutilmente la struttura del fondo, la cui consistenza è - tutto sommato - piuttosto esigua. All'interno di ogni serie, a ciascuna unità documentaria è stata assegnata una sigla formata dalla lettera iniziale del nome della serie (M per Musica, F per Fotografie, C per Carteggio e D per Documenti) e da un numero progressivo (tali sigle sono state riportate, a matita, su ciascun documento). Le unità sono state disposte in ordine tendenzialmente cronologico; ciò è stato possibile tenendo in conto e verificando le iscrizioni eventualmente contenute nei documenti stessi, svolgendo apposite ricerche (condotte principalmente sui testi citati più sotto, vedi Bibliografia) e consultando alcuni esperti. Nella serie "Carteggio" si sono collocate per ultime una busta vuota ed una lettera non datata né databile.
L'inventario risultante è analitico, condotto a livello di fondo, di serie e di singole unità documentarie.

L'inventario è preceduto da notizie sui soggetti produttori.
A completamento dell'inventario, al fine di agevolare le ricerche e lo studio dei documenti, si sono inoltre redatti:
un'Appendice, con la trascrizione integrale e la traduzione, quando necessaria, dei testi del Carteggio e dei Documenti;
tre indici (dei nomi di persona, dei titoli di opere musicali e dei luoghi a qualsiasi titolo citati o correlati ai pezzi del fondo), che fanno riferimento alle sigle delle unità documentarie corrispondenti;
l'elenco dei materiali descrittivi allegati dal venditore del fondo.

Informazioni sulla numerazione: pezzi da 1 a 2

Riproduzioni esistenti: Riproduzioni digitali delle fotografia contenute nella busta n. 2 non accessibili in originale

Accessibilità
Le fotografie contenute nella busta n. 2 non sono consultabili in originale - pericolo di deterioramento

Strumenti di ricerca

Fondo Respighi
2010 maggio -
inventario analitico
Inventario di sala AD 36/62
Autori: Carlone Mariagrazia (archivista)

espandi | riduci