Carla Cerati (post 1960 - ante 2000)

Fondo

Tipologia: fondo professionale

Schede collegate: 1.305 fotografie

Conservatore: Raccolte Grafiche e Fotografiche del Castello Sforzesco. Civico Archivio Fotografico, Milano (MI)

Produttori del fondo: Cerati, Carla (produttore / 1960 - 2000)

Autori: [persone] Cerati, Carla

Consistenza:
Il Fondo composto da album contenenti fogli provini e negativi in bianco e nero di formato principalmente 24x36 mm, e in piccola parte 6x6 cm, e album contenenti diapositive a colori nei due formati. Gli album contenenti fogli provini e negativi in bianco e nero sono 141. Ciascun album contiene circa trenta fogli provini di 30 scatti circa ciascuno. Gli album contenenti diapositive a colori sono 82, per un totale di 1.355 fogli contenitori di circa 20 scatti ciascuno.

Notizie storico-critiche:
Il fondo fotografico di Carla Cerati un fondo professionale costituito dall'autirce a partire dagli inizi della carriera di fotografa. I materiali, ordianti in album, coprono un arco cronologico compreso tra gli anni Sessanta e il Duemila e sono conservati nella casa studio milanese dell'autrice.
Carla Cerati, nata a Bergamo, vive e lavora a Milano. Inizia la professione nel 1960 come fotografa di scena con il regista teatrale Franco Enriquez; fotografa di reportage e cronaca sociale. Tra i soggetti affrontati: il teatro, il ritratto, il mondo dei giovani, eventi di cronaca ed evoluzione del costume, il nudo femminile, il paesaggio e, in maniera non continuativa, l'architettura.
Il fondo comprende album contenenti materiali in bianco e nero e colore. Gli album contenenti fogli provini e negativi in bianco e nero sono 141 e sono ordinati tematicamente (tra i temi: Intellettuali Italiani, Intellettuali Spagnoli, Milano, Nudi, Reportage di viaggi e paesaggi, Politica, Mondo Cocktail, etc.). Per ciascun tema gli album sono numerati progressivamente e per ciascun album i fogli provini hanno numerazione progressiva. Il colore conservato in 82 album, numerati progressivamente, contenenti diapositive.
Le immagini a colori riguardano, tra gli altri, i seguenti argomenti: il complesso residenziale la Manzanera di Ricardo Bofil, a Calpe, Nudo Danza con Valeria Magli, Pupilla - fotografie di scena per riprese televisive-, Capricci da testi poetici di Francesco Leonetti, fotografia di reportage, ritratti di intellettuali e scrittori.
Il formato principalmente 24x36 mm, e in piccola parte 6x6 cm.
A corredo del fondo fotografico sono 4 schedari cartacei di accesso al fondo: 3 schedari relativi ai personaggi ritratti in ordine alfabetico e 1 per argomenti.
Nel 2009 la Direzione Cultura della Regione Lombardia ha avviato il progetto di catalaogazione del fondo fotografico a seguito di una convenzione stipulata con l'autrice.

Riferimenti bibliografici
Bufalari G./ Cerati C., La barca gialla, Torino, 1966
Cerati C., Forma di donna, Milano, 1978
Cerati C., Milano 1960-1970, Manduria, 1997
Cerati C., Mondo Cocktail, Milano, 2007
Cerati C., Morire di classe: la condizione manicomiale fotografata da Carla Cerati e Gianni Berengo Gardin, Torino, 1969
Cerati C., Nove paesaggi italiani, Torino, 1965
Cerati C., Nudi, Palermo, 2007
Cerati C., Percorso, Milano, s.d.
Cerati C., Punto di vista, Milano, 2007
Cerati C., Scena e fuori scena, Milano, 1991
Cerati C., Vittorini: progettazione e letteratura, Milano, 1968
Martini L./ Cerati C., Cara Assuntina, Torino, 1976
Martini L./ Cerati C., Cara Assuntina, Torino, 1976
Morello P., Carla Cerati Nudi, Palermo, 2007
Mussini M., Carla Cerati, Milano, 2007
Ongaro Basaglia F., Per non dimenticare. 1968. La realt manicomiale di "Morire di classe", Torino, 1998