Registro n. 11 precedente | 762 di 1770 | successivo

762. Francesco Sforza al podestÓ di Cant¨ 1453 febbraio 14 Milano

Francesco Sforza ordina al podestÓ di Cant¨ di convocare Antonio e Giovanni, famigli dell'uomo d'arme ducale Giovanni di Zuti, e di imporre loro o di ritornare da lui o di restituirgli la sua roba.

[ 166v] Potestati nostro Canturii.
Tu vedarai la lamenta ne fa Zuane di Zuti, nostro homodarme dilecto, de Antonio e Gioane da Canturio, sui famigli, per l'inclusa supplicatione. Per la qual cossa te scrivemo e comandemo che habii da ti li dicti famigli e, trovando essere vere le cosse narrate, constrenzi essi famigli, ho retornare ali servitii de Giovanne, ho restituirli la roba sua, como Ŕ debito e honesto. E questo volemo fati senza alcuno litigio, ho longheza de tempo. Mediolani, xiiii februarii 1453.