Registro n. 2 precedente | 1390 di 1791 | successivo

1390. Francesco Sforza a Giovanni da Carzago 1451 gennaio 10 Milano

Francesco Sforza comanda a Giovanni da Carzago, podestÓ di Covo e Antegnate, di dare a Cristoforo Ghisleri da Mozzanica il salario che gli spetta per il periodo in cui fu podestÓ, nonostante dopo il primo semestre non abbia avuto le lettere confirmatorie.

Potestati Covi et Antegnaghi (1).
Havendo noi informacione che Christoforo da Mozanica de Ghisleni, tuo precessore, se Ŕ portato bene et laudabilmente in quello officio, conveniente cosa ce pare et volimo ch'el sia integramente paghato et satisfacto del suo salario per tutto el tempo ha exercito l'officio, non obstante ch'el non havesse littere confirmatorie oltra li sei primi mesi del dicto officio. Volemo aduncha et te commandiamo che, havendo luy satifacto a chi dovesse havere da luy, tu constringe qualunche comune et homini de quella iurisdicione ad satisfargli per quello tempo te constarÓ luy havere exercito l'officio, como havemo dicto. Mediolani, x ianuarii 1451.


(1) Identificato come Giovanni da Carzago (cfr. SANTORO, Gli uffici, p. 448).