Un importante binomio produttivo: la terra e la miniera

A partire dalla metÓ degli anni Venti Mussolini inizia una propaganda di valorizzazione delle risorse della terra e della necessitÓ che l’Italia si renda autosufficiente dal punto di vista agricolo. Di pari passo la Montecatini si rafforza grazie all’acquisizione e allo sfruttamento di molteplici sedi minerarie, in particolare di quelle di pirite. Dalla pirite si ottiene infatti l’acido solforico grazie al quale Ŕ possibile produrre fertilizzanti, trattare i minerali e realizzare sintesi chimiche, tutti processi strettamente legati alle indicazioni politiche di questo periodo storico.