Commissione araldica lombarda (1890 gennaio 13 - 1946)

fondo | livello: 1

Altre denominazioni:
Denominazione in GG II 947: Commissione araldica lombarda

Conservatore: Archivio di Stato di Milano (Milano, MI)

Produttore fondoMilano, Commissione araldica lombarda (1890 - sec. XX)

Progetto: Archivio di Stato di Milano: Anagrafe degli archivi (guida on-line) (1998 - 2007)

Codice: ASMI5608

Consistenza: b. 1, regg. 12

Metri lineari: 1

Note alla data: (In GG: 1891 - 1906)

Contenuto: Il fondo conserva parte della documentazione prodotta dalla Commissione araldica lombarda.
Il fondo costituito dai registri dei verbali delle sedute della Commissione, da una rubrica e di quanto rimasto del carteggio relativo al periodo 1942 - 1946, anche successivamente all'ultima seduta del 5 febbraio 1943.
Si individuano: n. 10 registri numerati I - X intitolati "Commissione araldica lombarda - Protocollo riservato", recanti la registrazione dei verbali delle sedute dal 21 aprile 1891 al 4 dicembre 1939, i verbali sono numerati da 1 a 230 e le pagine di tutti i registri sono numerate in successione da 1 a 4227 per consentire il rimando nella rubrica; n. 1 registro non numerato e segnato "A", intitolato "Commissione araldica lombarda - Verbali delle sedute", recante la registrazione dei verbali delle sedute dal 13 gennaio 1890 al 11 febbraio 1893, i verbali sono numerati da 1 a 24; n. 1 registro privo di numerazione e segnatura intitolato "Rubrica dei nomi di famiglia contenuti nei Registri, copia lettere e Verbali riservati" che contiene la rubrica alfabetica dei nomi di famiglia e di comune con indicazione del numero di pagina corrispondente (un numero rosso rimanda ai copialettere e un numero nero ai verbali).
Si segnala che i verbali delle sedute dal 1890 al 1893 sono stati trascritti nei registri segnati I e A (con diversa numerazione). Di tale anomalia non stato possibile identificare il motivo.
Il carteggio formato da 31 fascicoli relativi al riconoscimento degli stemmi o alla concessione di stemmi e gonfalone a diversi Comuni, alle spese d'ufficio, e, nella parte posteriore al 5 febbraio 1943, al riconoscimento del titolo nobiliare a Virgilio Lambertenghi, alla nomina dei membri della Commissione araldica per il quadriennio 1943-1946, alle notifiche da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri di provvedimenti nobiliari, alla concessione dello stemma e del gonfalone ad alcuni comuni, alla Rivista Araldica, alle spese d'ufficio.
Il fascicolo n. 1 del carteggio contiene l'elenco dei fascicoli per i quali andato distrutto il volume dei verbali delle adunanze degli anni 1940-1943.

Storia archivistica: Titolo di acquisizione: versamento.
La documentazione fu sempre conservata presso l'AS MI, sede della Commissione.
Si segnala la dispersione non documentata della serie dei copialettere, avvenuta presumibilmente nell'agosto del 1943 a seguito dei bombardamenti subiti dall'AS MI.

Strumenti di ricerca

Commissione araldica lombarda - Protocollo riservato
seconda met sec. XX
inventario analitico
Inventario parziale relativo ai primi cinque registri numerati I - V (verbali nn. 1 - 115), per gli anni 1891 - 1906.
Inventario di sala PU 12 (gi n. 115)
Autori: Intelligente Vincenzo (archivista di Stato)

Compilatori
prima redazione: Antonella Cassetti, archivista 2000/01/12
integrazione successiva: Carmela Santoro, archivista di Stato 2005/12

espandi | riduci