Burattini e marionette

La collezione di burattini e marionette della Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano raccoglie circa 5.000 pezzi appartenenti alle principali famiglie di teatranti che nel corso dell’Ottocento (e oltre) hanno portato i loro spettacoli nelle piazze e nei teatri dell’Italia centro-settentrionale.

I pezzi, che risalgono alla seconda metà del ‘700 ed arrivano fino ai primi decenni del ‘900, comprendono non solo le marionette e i burattini che si animano sulla scena ma anche tutti quegli accessori che ne caratterizzano i personaggi e che contribuiscono a ricreare l’ambiente della rappresentazione: costumi di ricambio, cappelli, borse, parrucche, apparati di scena, scenografie, luci, copioni, e poi sedie, tavoli, salotti e una ricca armeria costituita da spade, fucili, pistole ed alabarde, fedelmente riprodotti.

Baracca per spettacolo di burattini - Ambito emiliano

Scenografia - Ambito emiliano

La qualità dei materiali è spesso altissima: per fare un esempio sete e broccati per la confezione dei costumi dei burattini della famiglia Preti, del cui patrimonio si conservano svariati pezzi, venivano acquistate direttamente dalla sartoria del Teatro alla Scala; e proprio l’accuratezza con la quale sono stati confezionati gli abiti e i loro accessori permette di ricostruire una storia della moda e del costume che va dall’antica Roma fino agli anni Trenta del Novecento.

Abito femminile di burattino - Manifattura emiliana Re Ferdinando - Ambito Italia centro-settentrionale

Un’altra storia si può raccontare attraverso le modifiche che hanno subito nel corso del tempo, i diversi Arlecchino, Pulcinella, Brighella e in generale le molte maschere della Commedia dell’Arte presenti nella collezione; una storia che testimonia l’evoluzione dei personaggi e dei loro “caratteri”.

Pulcinella - Ambito napoletano Gianduja - Ambito Italia centro-settentrionale

L’archivio della collezione, costituito da circa 650 documenti, contiene copioni manoscritti per marionette e canovacci per burattini, testi teatrali e libretti di opere liriche, manifesti e locandine nonché contratti, carteggi, appunti che riguardano la vita delle compagnie, disegni preparatori e registri mastro. Questi erano compilati giorno per giorno e riportano la città, il luogo dello spettacolo e l’incasso.

Plancia - Ambito emiliano Locandina - Ambito emiliano

Catalogo della collezione di burattini e marionette della Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano.

Tag: , , , ,

Pubblicato: 21 settembre 2009 [cm]

Menu

Archivi

Meta