Lecco, Villa Manzoni

Non è possibile concludere questo percorso senza una visita a “quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno” con la cui descrizione Alessandro Manzoni inizia I Promessi Sposi. Se si è in cerca di suggestioni manzoniane il consiglio è quello di recarsi al Caleotto, una delle proprietà appartenute alla famiglia Manzoni e oggi sede del museo dedicato allo scrittore lombardo che qui soggiornò, per lunghi periodi, durante l’infanzia e l’adolescenza. Nel 1818 la dimora fu poi venduta; Manzoni, nonostante gli insistenti inviti del nuovo proprietario, non volle più far ritorno alla villa, poiché ammetteva di soffrirne la perdita:

Oh, come sono pentito di aver venduto quel luogo che avevo al Caleotto! […] Non mi parli del Caleotto, non vi tornerei che per piangere!

Nelle sale oggi sono in mostra dipinti, documenti, autografi e cimeli appartenuti all’autore de I Promessi Sposi.