Tremezzo, Villa La Quiete

Proseguendo nel nostro itinerario, giungiamo a Bolvedro, frazione di Tremezzo, dove si trova villa La Quiete con il suo magnifico giardino all’italiana prospiciente il lago. Eretta per conto della duchessa del Carretto, pass˛ poi in proprietÓ alla famiglia Brentano e successivamente ai Serbelloni, che, nel 1786, la trasformarono in una raffinatissima dimora.

Tra i molti letterati ospiti dei Serbelloni, bisogna ricordare Giuseppe Parini (1729-1799), che per nove anni fu precettore di Gian Galeazzo, figlio del duca Gabrio. Il duca non amava Parini, che per di pi¨, secondo le cronache, pare avesse suscitato anche le invidie di Pietro Verri, confidente della duchessa Maria Vittoria. Nonostante quest’atmosfera non priva di tensioni, Ŕ plausibile che proprio nelle magnifiche sale della villa sia maturata in Parini l’idea de Il Giorno e molti tendono ad identificare nel giovin signore, protagonista del poema, proprio l’allievo Gian Galeazzo.