Tremezzo, Giardino Meier

Di proprietÓ del comune di Tremezzo che lo ha acquistato e aperto al pubblico con la denominazione di ‘Parco Olivelli’, questo giardino deve la sua attuale conformazione all’incarico che gli allora proprietari Meier (che possedevano diversi edifici nella zona) diedero nel 1925 all’architetto Pietro Lingeri, amico e collega di Giuseppe Terragni e come lui appartenente al gruppo degli architetti razionalisti di Como.

A Lingeri si deve il cavalcavia sopra la via Regina e l’imponente fondale a doppia scalinata con ninfeo centrale, la fontana con sculture, il belvedere, il chiosco e lo sbarco a lago. L’ insieme Ŕ certamente di grande effetto scenografico e costituisce una moderna reinterpretazione dei giardini della Roma barocca.